Paranco a leva e paranco a catena: spiegazione delle principali differenze

Ultimo aggiornamento:

Introduzione ai montacarichi

Quando devi spostare o sollevare un carico o oggetti pesanti, i montacarichi sono strumenti indispensabili. Esistono principalmente due tipi di paranchi manuali che potresti prendere in considerazione: paranchi a catena e paranchi a leva. Ognuno ha il proprio insieme unico di funzionalità per soddisfare le diverse esigenze di sollevamento.

Un paranco a catena, a volte indicato come paranco a catena manuale o blocco a catena, è un'attrezzatura progettata per il sollevamento verticale di carichi pesanti. Lo aziona tirando una catena, che scorre attraverso un blocco contenente ingranaggi che sollevano o abbassano il carico. 

D'altra parte, un paranco a leva utilizza una leva o una maniglia per attivare il meccanismo di sollevamento. Il suo design compatto e portatile consente di sollevare o spostare carichi non solo verticalmente ma anche orizzontalmente o ad angolo, offrendoti maggiore versatilità. 

Tipi di montacarichi

Paranchi a catena

Paranchi a catena, spesso indicati come paranchi a catena manuali o cadute a catena, utilizzano una catena avvolta attorno a una puleggia per sollevare i carichi. Sono più adatti per il sollevamento verticale dove la precisione non è la preoccupazione principale, ma è necessaria un'altezza di sollevamento significativa. Ecco una rapida ripartizione:

  • Tipi: Manuali ed elettrici: Paranchi manuali a catena: richiedono forza fisica per tirare la catena; Paranchi elettrici a catena: utilizzano l'elettricità per alimentare il sollevamento, riducendo il lavoro manuale
  • Meccanismo di sollevamento: Puleggia con gancio e catena
  • Metodo operativo: tirare la catena per sollevare o abbassare
  • Capacità di carico: generalmente superiore ai paranchi a leva
  • Casi d'uso: comunemente riscontrati in cantieri edili, garage, magazzini

Paranchi a leva

Paranchi a leva, che potresti conoscere come come-along o estrattori, sono dotati di un sistema a leva e a cricchetto, che li rende ideali per tirare, sollevare o posizionare carichi sia verticalmente che orizzontalmente. Il loro design consente un controllo più preciso del carico. Ecco cosa dovresti sapere:

  • Tipi: manuali, spesso compatti e portatili
  • Meccanismo di sollevamento: Maniglia a leva con sistema a cricchetto
  • Metodo operativo: azionare la leva per spostare il carico
  • Capacità di carico: generalmente inferiore ai paranchi a catena ma offre maggiore controllo
  • Casi d'uso: perfetto per spazi ristretti, lavoro sul campo e quando è essenziale il posizionamento preciso del carico

I paranchi a leva possono consentirti di lavorare in modo più efficace in spazi ristretti o quando è necessario manovrare un carico con precisione e facilità.

La scelta di un paranco a catena o di un paranco a leva dipenderà in gran parte dalla natura del tuo compito, dall'ambiente in cui lavori e dal peso che dovrai sostenere.

Meccanismi operativi

Quando si determina il paranco giusto per il proprio compito, è fondamentale comprendere i distinti meccanismi operativi dei paranchi a catena e dei paranchi a leva. Utilizzano diverse tecniche per sollevare carichi, ognuna delle quali offre i propri vantaggi meccanici.

Meccanismo di blocco a catena

Un blocco a catena, noto anche come paranco a catena, si basa su un sistema meccanico in cui tirando una catena si fanno ruotare gli ingranaggi che, a loro volta, sollevano un'altra catena che sostiene il carico. Quando tiri la catena a mano, questa innesta una serie di ingranaggi per esercitare una forza maggiore di quella applicata a causa del vantaggio meccanico. Ciò consente di sollevare carichi pesanti verticalmente con uno sforzo relativamente minimo.

Meccanismo di trazione a leva

Al contrario, un paranco a leva funziona quando si aziona la leva o la maniglia avanti e indietro. Questo movimento attiva un sistema interno a cricchetto e ingranaggi che muove la catena e solleva o abbassa il carico. Uno dei principali vantaggi di un paranco a leva è la sua capacità di sollevare carichi non solo verticalmente ma anche orizzontalmente, offrendo maggiore flessibilità durante il funzionamento.

  • Azione della maniglia: manovelle per innestare le marce
  • Versatilità: solleva verticalmente e orizzontalmente
  • Vantaggio meccanico: migliorato dal sistema a cricchetto e ingranaggi

Capacità di sollevamento

Paranco a catena isolato su uno sfondo bianco.

Quando si esaminano i paranchi per le proprie esigenze di sollevamento, è fondamentale valutare le loro capacità di sollevamento in termini di capacità di carico e intervallo di sollevamento. Il paranco giusto dovrebbe soddisfare le vostre specifiche esigenze di sollevamento e abbassamento dei carichi con precisione.

Capacità di carico

  • Paranchi a leva: in genere, il paranco a leva ha un limite di carico di lavoro (WLL) compreso tra 250 kg e 9 tonnellate. Il meccanismo a leva consente di controllare con precisione il sollevamento e l'abbassamento del carico.
  • Paranchi a catena: un paranco a catena manuale, invece, solitamente offre una capacità di carico maggiore. Ti consente di gestire in modo efficiente compiti pesanti, che spesso richiedono solo una persona anziché una squadra.

Gamma di sollevamento e altezza

  • Paranchi a leva: offrono una catena di sollevamento di lunghezza standard di 1,5 o 3 metri, anche se su richiesta possono essere disponibili altre misure. Questi paranchi sono progettati per il sollevamento preciso entro un raggio limitato.
  • Paranchi a catena: il raggio di sollevamento di un paranco a catena è adattabile poiché è possibile aggiungere ulteriore lunghezza della catena secondo necessità. Ciò consente una maggiore flessibilità, soprattutto quando si ha a che fare con varie altezze di sollevamento in diversi scenari.

Settori di utilizzo

Applicazioni industriali

Magazzini: Il lavoro nei magazzini spesso richiede sollevamenti e spostamenti ripetitivi di pallet e merci. In questo caso, un paranco a catena viene comunemente utilizzato per la sua capacità di sollevare verticalmente e supportare costantemente carichi pesanti.

Estrazione: Considera le dure condizioni sotterranee o nel sito minerario: i paranchi a catena sono robusti e adatti al sollevamento di minerali e attrezzature pesanti, mentre i paranchi a leva sono preferiti per le attività che richiedono un posizionamento più preciso.

Siti di costruzione: Quando lavori in un cantiere edile, i paranchi a leva sono vantaggiosi per il controllo preciso e la versatilità, poiché possono funzionare in orizzontale, il che è prezioso quando si manovrano i materiali sul posto.

Negozi di auto: Nelle officine automobilistiche, è comune sollevare motori e altre parti di automobili con precisione e un paranco a leva può essere conveniente per tali compiti, offrendo controllo e capacità di sollevamento da varie angolazioni.

Applicazioni commerciali

I paranchi a catena sono ideali in ambienti commerciali per il sollevamento di routine di scorte o attrezzature, eseguendo in modo semplice sollevamenti verticali.

I paranchi a leva diventano il tuo strumento preferito quando hai bisogno di maggiore precisione, magari nell'installazione di opere d'arte o nella disposizione dei layout dei negozi in cui sono richiesti movimenti sia verticali che orizzontali.

In entrambi i settori, la scelta tra paranco a leva e a catena dipenderà dal tipo di sollevamento, dalla direzionalità richiesta e dalla precisione necessaria per il compito.

Funzionalità e portabilità

Paranco elettrico a catena fisso HBS

Facilità d'uso

Paranchi a leva: apprezzerai i paranchi a leva per il loro funzionamento intuitivo. Sono compatti e ideali per lavorare in spazi ristretti poiché consentono il sollevamento, la trazione e il posizionamento in una varietà di orientamenti: orizzontale e verticale. Questa funzionalità è particolarmente utile per le attività più complesse in cui la precisione è fondamentale.

Paranchi a catena: i paranchi a catena richiedono una struttura aerea per sostenerli. Anche se potrebbero essere meno versatili in termini di direzioni di funzionamento, sono semplici da usare e in genere comportano un semplice meccanismo a catena per sollevare i carichi.

Trasporto e stoccaggio

Paranchi a leva: grazie al loro design più compatto, i paranchi a leva sono intrinsecamente portatili, rendendoli una scelta eccellente per lavori che richiedono movimenti frequenti. Puoi trasportarli con il minimo sforzo e conservarli praticamente ovunque, risparmiando spazio prezioso.

Paranchi a catena: anche se un po' più ingombranti, i paranchi manuali a catena possono comunque essere considerati portatili. Tuttavia, sono generalmente più pesanti e, di conseguenza, il loro trasporto e stoccaggio potrebbero richiedere un po' più di pianificazione e potrebbero occupare più spazio nell'area di stoccaggio.

Versatilità e applicazioni

Quando scegli tra un paranco a leva e un paranco a catena, considerare la loro versatilità e le applicazioni a cui ciascuno è adatto può guidare la tua decisione. Questa sezione esplora la gamma di funzioni e casi d'uso specifici di questi strumenti.

Casi d'uso specifici

Il tuo lavoro potrebbe comportare il montaggio di attrezzature pesanti, dove un paranco a leva può aiutarti a posizionare gli oggetti con precisione. Se operi nel settore della saldatura, questi paranchi possono anche aiutarti a tenere insieme i pezzi prima di unirli.

Per il tensionamento, che si tratti della rimozione di alberi o della creazione di linee elettriche, la capacità di trazione e fissaggio di un paranco a leva è inestimabile. Questa funzionalità si estende all'allungamento delle recinzioni o persino all'allineamento dei tubi durante l'installazione.

Se le tue attività includono lo spostamento di carichi pesanti su un carrello o richiedono un meccanismo di blocco e paranco, un paranco a catena è il tuo compagno ideale. La sua robusta capacità di sollevamento lo rende un cavallo di battaglia per i movimenti verticali, sia nel settore edile che nella manutenzione dei macchinari.

In ciascuno di questi scenari, il paranco giusto non solo semplifica il tuo lavoro, ma migliora la sicurezza e l'efficienza del tuo cantiere.

Caratteristiche e regolamenti di sicurezza

Quando si utilizza un paranco a leva o un paranco a catena, la vostra sicurezza e la protezione del carico dipendono fortemente dalle caratteristiche di sicurezza dell'attrezzatura e dal rispetto di rigorosi standard di conformità.

Meccanismi di sicurezza

Il paranco a leva o a catena è dotato di vari meccanismi di sicurezza per garantire un funzionamento sicuro. Alcune delle funzionalità chiave con cui dovresti avere familiarità includono:

  • Ancoraggio e grillo sicuri: assicurati che il tuo paranco sia collegato a un punto di ancoraggio solido e affidabile. Il grillo utilizzato deve essere robusto e senza segni di usura o danneggiamento.
  • Chiusure di sicurezza: le chiusure di sicurezza sui ganci impediscono al carico di scivolare durante il sollevamento o l'abbassamento.
  • Protezione dal sovraccarico: molti paranchi sono dotati di dispositivi per prevenire il sovraccarico, proteggendo te e l'attrezzatura.
  • Sistemi frenanti: sistemi frenanti affidabili sono fondamentali per mantenere la posizione del carico, soprattutto in caso di perdita di potenza o quando è necessario trattenere il carico per periodi prolungati.

Ricordarsi di ispezionare regolarmente questi componenti di sicurezza come parte della lista di controllo di sicurezza preoperativa.

Standard di conformità

Il rispetto degli standard non significa solo evitare ripercussioni legali; si tratta di garantire che ogni sollevamento che esegui sia il più sicuro possibile. Di seguito sono riportati gli standard chiave relativi ai paranchi a leva e a catena:

  • ASME B30.16: questo standard copre i paranchi a sospensione, compresi i paranchi a leva e a catena. Delinea le specifiche per i materiali, le prove di carico nominale e le marcature dei paranchi.
  • Paranco a leva certificato: il tuo paranco a leva deve essere certificato, il che significa che soddisfa gli standard di settore riconosciuti in termini di prestazioni e sicurezza.
  • Protocolli di ispezione: le ispezioni regolari sono fondamentali e devono essere in linea con le raccomandazioni del produttore, le linee guida ASME e qualsiasi altro standard federale o specifico del settore applicabile.

Fare sempre riferimento al manuale utente del proprio paranco specifico e assicurarsi di comprendere i requisiti di conformità per il funzionamento e l'ispezione. Ad esempio, ASME B30.10 fornisce linee guida per le ispezioni dei ganci, che fanno parte della manutenzione ordinaria.

Manutenzione e longevità

Una corretta manutenzione garantisce che sia i paranchi a leva che quelli a catena rimangano funzionali e sicuri nel tempo. La tua attenzione alla manutenzione regolare può prolungare la durata di questi strumenti, rendendoli più convenienti nel lungo periodo.

Requisiti di manutenzione

I paranchi a leva e i paranchi manuali a catena hanno ciascuno protocolli di manutenzione specifici. Per i paranchi a leva:

  • Ispezionare regolarmente: prima di ogni utilizzo, verificare la presenza di segni di usura o danni.
  • Lubrificare le parti mobili: applicare olio ai punti di articolazione per mantenere un funzionamento regolare.
  • Pulizia: mantenere il paranco privo di polvere e detriti.

Al contrario, i paranchi a catena spesso richiedono:

  • Manutenzione della catena di carico: ispezionare le maglie e pulirle con un solvente adatto, lubrificarle con olio per catene.
  • Esame del paranco: cercare eventuali distorsioni, crepe o sistemi frenanti malfunzionanti.
  • Test regolari: testare periodicamente sotto carico per garantire prestazioni affidabili.

Durata e usura

Sia i paranchi a leva che quelli a catena sono progettati per durare nel tempo, ma la loro longevità può variare in base al trattamento e all'ambiente. Considera questi punti per massimizzare la durata:

  • Ambiente: conservare il paranco in un luogo asciutto per prevenire la corrosione.
  • Utilizzo: utilizzare il paranco entro le sue capacità per evitare di sollecitare eccessivamente i componenti.
  • Materiali di qualità: i paranchi realizzati con materiali di alta qualità possono costare di più in anticipo ma tendono ad essere più durevoli e meno costosi da mantenere.

Seguendo queste linee guida puoi contribuire a garantire che il tuo paranco rimanga affidabile e preservi il suo valore nel tempo. Ricorda che investire tempo nella manutenzione è cruciale quanto investire in attrezzature di qualità.

Conclusione: vantaggi e svantaggi dei paranchi a catena e dei paranchi a leva

Quando si valuta se un paranco a catena o un paranco a leva è adatto alle proprie esigenze di sollevamento, è fondamentale valutare sia i pro che i contro di ciascun tipo.

Vantaggi dei paranchi a catena

  • Durata: il tuo paranco manuale a catena è costruito per durare. È pensato per ambienti che richiedono sollevamenti pesanti, spesso caratterizzati da una struttura robusta che gestisce efficacemente carichi di grandi dimensioni.
  • Capacità: i paranchi a catena in genere possono sollevare pesi più pesanti rispetto ai paranchi a leva, il che è essenziale quando si hanno a che fare con oggetti particolarmente grandi o pesanti.

Contro dei paranchi a catena

  • Portabilità limitata: i paranchi a catena sono meno portatili a causa delle loro dimensioni e peso. Questo potrebbe non essere l'ideale se hai bisogno di un paranco facilmente trasportabile da un lavoro all'altro.
  • Spazio operativo: avrai bisogno di più spazio verticale sopra il carico per accogliere la catena extra, che non è sempre disponibile nelle aree di lavoro compatte.

Vantaggi dei paranchi a leva

  • Portabilità: i paranchi a leva sono progettati per facilitare i movimenti e sono più compatti, rendendoli lo strumento perfetto per lavori che richiedono un paranco in più posizioni.
  • Versatilità: possono essere utilizzati per sollevare, abbassare e tirare carichi praticamente da qualsiasi angolazione, anche in orizzontale, offrendoti una grande flessibilità su come e dove utilizzarli.

Contro dei paranchi a leva

  • Capacità inferiore: sebbene altamente portatili e versatili, i paranchi a leva generalmente hanno una capacità di peso inferiore, quindi potrebbero non essere adatti per attività di sollevamento estremamente pesanti.
  • Sforzo fisico: i paranchi a leva possono richiedere uno sforzo fisico maggiore per funzionare, soprattutto alla massima capacità di carico, il che potrebbe essere un fattore da tenere in considerazione per il comfort e l'efficienza sul lavoro.
it_ITItalian